Per acquistare il romanzo De Villeroi Templare clicca qui

Support independent publishing: Buy this book on Lulu.

domenica 3 luglio 2022

Spam poetico: Stanchezza.

STANCHEZZA 

Stanco io sono di volerti ancor bene, 
Stanco davvero che il cuore non regge 
E anela soltanto ad un desiato riposo
Che si nutra per certo dell'oblio di te.

Stanchezza di te dunque mi ha preso 
E non mi dà tregua nella mia esistenza, 
Fonte di dolore e tristezza assai agra
Che avvelena ll mio tempo mortale.

Ormai lo so,, ti dimenticherò, 
Coprirà l'oblio ogni cosa di te, 
Ed ogni istante vissuto con te
Preda sarà della notte più nera. 

Un po' di amarezza mi prenderà. 
A buttar via quello che è stato,
A considerare cosa fasulla
Quello che insieme abbiamo vissuto.  

Ma il mio animo non ne può più 
E deve trovare un poco di pace,
Pace.e ristoro per tornare alla vita 
E per scacciare quest'immane stanchezza. 

Ancora saranno mie carissime amiche
Le stelle ed il sole e tutto il creato, 
Lieve sarà della vita il mio passo
Sgravato del peso del ricordo di te.

giovedì 7 aprile 2022

Spam poetico: Ucraina 22

UCRAINA 22

Di scriver poesie 
D'amore e di stelle 
In questo momento 
Non sono capace. 

Una apocalisse 
È giunta su noi,
Di morte selvaggia 
E nero dolore..
.
Anche la mia musa 
Sgomenta s'arresta
E resta piangente 
In greve silenzio   

Di queste sofferenze.
E bestialità 
Sia monito quindi
La mia cetra silente.

Richiami la pace 
Questo mio muto strumento, 
Richiami l'amore,
Richiami pietà.

domenica 28 novembre 2021

Spam poetico: Conchiglie

CONCHIGLIE 

Lasciò la marea della scorsa notte
Gusci pur vuoti di vite marine,
Vuote conchiglie perse dal mare,
Intuire esistenze di abissi remoti. 

Come in un gioco forse crudele 
Che si ripete da tempi Infiniti 
Si diverte il mare con le sue creature
Spesso lasciandole derise e sconfitte. 

Morte pur sono, buone soltanto
Per far giocare un bimbo annoiato
O testimoniare in muta maniera
La forza del mare e la sua crudeltà. 

Mi sento anch'io conchiglia svuotata,
Perso da quel mare che si chiama vita
Che spazza e.che butta a volte cattivo
Senza alcun pentimento e senza pietà. 

Eppur di giocare io stanco non sono
E scrivo parole sulla sabbia bagnata;
Effimere sono e saran cancellate
Dal vento e dall'acqua dell'alta marea. 

Ma in questo gioco precario e ben breve
Io lancio una sfida al mal della vita
E vivo ogni attimo di tempo mortale 
Fuggendo tristezze cattive e maligne. 

E con un sorriso a volte un po' mesto
Osservo burrasche ed albe sul mare
E sento in ogni istante di vita finita
Pulsare e rifulgere l'eternità. 

lunedì 1 novembre 2021

Spam poetico: Mi piace il tuo corpo

MI PIACE IL TUO CORPO 

MIi piace il tuo corpo
Un po' mollaccione 
Che tanto perfetto 
Invero non è. 

E poi le tue tette, 
Non certo svettanti,
Ma quando son nude
Un colpo ha il mio cuor 

Una fotomodella 
Davvero tu non sei,
Non  è anoressica 
La tua silhouette. 

Ma pure tu sei vera,
Concreta in carne ed ossa,
Com'è  concreto e vero
Il mio amor per te. 

Amore che è conforto 
Ed anche nutrimento 
Che sfama e pure sazia,
E dà felicità. 

Amore che è linfa
Di ogni realtà, 
E che in sé racchiude 
Un po' di eternità.

Spam poetico: Incontro d'amore

INCONTRO D'AMORE

Incontro d'amore,  incontro di vita,
Incontro che gioia infonde al mio cuore
Incontro inatteso ma desiderato.
Come sogno di pace e serenità.

Ed è il mio cuore che felice sobbalza
Allorquando tu a me t'avvicini
E senza problemi o strani affanni
M'abbracci e mi baci in natural modo.

Nel dolce momento dell'amplesso amoroso
L'animo vola oltre il mondo finito,
Oltre lo spazio e l'universo,
Oltre ogni cosa che conosce la morte.

Eterno scaturisce da quest'incontro fatato,
Eterno infinito che tutto contiene
E che dentro se' per certo racchiude
Un fertile seme di felicità. 

domenica 26 settembre 2021

Spam poetico: Stai uccidendo il mio amore

STAI UCCIDENDO IL MIO AMORE

Stai uccidendo il mio amore per te,
Come un'inutile e vans cosa,
Come se fosse una cosa molesta
Che alcun valore invero non ha.

Abile assassina davvero tu sei
Che il cappio stringi senza pietà,
Ostentando invece sovrano distacco
E ritrovata tua libertà.

Non durerà per certo poi molto
Quest'agonia dolorosa e cattiva;
Non è possibile continuare la vita
Con questo male che il cuore ferisce.

Perché è pur vero che d'amor non si muore
E viver bisogna per se stessi e per gli altri,
Per puro istinto di sopravvivenza
Darò dolce morte al mio affetto per te.

Per le strade del mondo il mio cuore andrà,
Ancora assaggiando il sapor della vita:
Con nuova cicatrice vistosa e dolente
Saporito e più buono il gusto sarà.