Per acquistare il romanzo De Villeroi Templare clicca qui

Support independent publishing: Buy this book on Lulu.

martedì 21 luglio 2020

Spam poetico: Amore scipito

AMORE SCIPITO

Amore scipito è ciò che mi dai,
Amore scipito senza sapore
Che non mi soddisfa in nessuna maniera
E mi lascia ancora con più fame di prima.

Incolore alquanto e senza mordente
Tu mi proponi la solita sbobba
Propinandomi infine svogliate carezze
Che non dicono nulla a me e al mio cuore.

Se mi ami davvero, se per te son qualcuno,
Insaporisci i tuoi sentimenti,
Spezie orientali e peperoncino
Aggiungi a quello che tu provi per me.

Così anche il letto che pur freddo rimane
Testimone sarà di ardore novello,
Appagati e abbracciati in erotico amplesso
Infine l'aurora ci scoprirà.

venerdì 19 giugno 2020

Spam poetico : Cazzo!

CAZZO!

Cazzo, cazzo, dico cazzo
Senza tanti infingimenti
Cazzeggiando oppur cazzando
Una randa un po’ nervosa.

Cazzi amari che vuol dire
Fastidiose molestie
Che t’opprimono la vita
In maniera assai noiosa.

Ed ancor tante cazzate
Che diciamo in ogni dove
Senza aver alcun ritegno
O una qualche esitazione.

Cazzo a destra, cazzo a manca.
Circondato son di cazzi,
Espressioni un po’ volgari
Ma efficaci e colorite.

Caro cazzo, non ne hai colpa
Se ti abbiamo sempre in bocca,
Se ogni dì ti invochiamo
In innocua imprecazione.

Di noi tutti non ti curar
E fai invece il tuo dovere
In erotico simposio
Allietando le mie sere.

Spam poetico: Per tutta la vita

PER TUTTA LA VITA

Per tutta la vita che abbiamo vissuto,
Per tutto l'amore che ci siamo dati,
Ti prego davvero, ti supplico e imploro:
Fa' che il tuo cuore ritorni da me.

Sarà dunque accolto quel tuo dolce cuore
Come viandante dopo assai lungo viaggio,
Che torna felice e malinconico alquanto
A trovare sua pace nei suoi luoghi natii.

Per questo ti chiedo di rinnovare l'amore
Che s'era smarrito nel divenire del tempo
Avendo poi perso in modo cattivo
Ragione di vita e ragione d'amare.

Considera il fatto che bene ti voglio,
Donami ancora speranza di vita
Perché pure certa invero tu stai:
L'assenza di te la morte mi dà.

domenica 24 maggio 2020

Spam poetico: Vieni Primavera

VIENI PRIMAVERA 

A consolare l'umana gente,
Fiaccata e impaurita da troppo dolore.
Vieni Primavera coi tuoi biondi capelli 
E compassione che ogni cosa risana.

Troppo dolore ha portato l'inverno,,
Troppo davvero che ne siamo travolti .
Morte ha instaurato il suo regno cattivo
Esiliando e uccidendo ogni umana pietà.

Ma tu Primavera che porti la luce 
Scaccia dai cuori ogni cosa molesta,
Fa' che rifulga in modo sincero
La vita e l'amore in ogni sua realtà.

Nuovi orizzonti a noi dunque dona,
Nuovi tramonti ed albe sul mare,
E dal tuo grembo che tutto possiede
Nuova esistenza inizi il suo corso.

Con te infine risplenda Speranza 
Pietosa regina da noi tutti bramata,
Dunque lei curi con un dolce sorriso
Il male e l'angoscia dell'umanità.

giovedì 16 aprile 2020

Spam poetico: Non stropicciare l'amore che ti do

NON STROPICCIARE L'AMORE CHE TI DO

Non stropicciare l'amore che ti do,
Non fargli male, ti prego davvero,
È delicato come un sogno d'aprile
Che sfuma e svanisce senza un perché.

Non stropicciare l'amore che ti do
Che è quel che di più caro possiedo,
Tienilo stretto, coccolalo ancora,
Fa' che infine cresca con te.

Essenza divina è per certo l'amore
Che nutre di sé ogni cosa che vive,
Di tutto il creato potente re
Che porta pace, misericordia e pietà  

sabato 4 aprile 2020

Spam poetico: Sospesa è la vita

SOSPESA È LA VITA 

Sospesa è la vita, 
Sospesa ed immota
In un tempo che ormai
Un senso non ha.

Deserte e silenti
Son le strade del mondo
Avvolte davvero
Di atroce dolore.

La gente umana
Attonita sta
Non più comprendendo
Il senso di ciò.

Immane tragedia
L'uomo colpisce
E par che la Morte
Su tutto trionfi.

Ma è proprio la vita 
Cheb alfin si riprende
E in ogni dove
Capolino poi fa.

S'aggrappa tenace
A un esile arbusto
E linfa vitale
Da esso infin trae.

Speranza si chiama
Quella piccola pianta
Che i destini del mondo
Per certo sostiene.

Speranza di vita,
Speranza d'amore,
Speranza in un mondo
Di pace e pietà.


4 aprile 2020 - ore 2.41
'